Viaggio a Redipuglia, alla scoperta del sacrario dei Centomila

di Nicolò Bortolotti

Fu inaugurato il 18 settembre 1938 dopo dieci anni di lavori. Custodisce i resti di 100.187 soldati caduti nelle zone circostanti (60 mila i militi ignoti). E’ il più grande sacrario italiano dedicato ai caduti della Grande Guerra. E un centinaio di metri più in là c’è il cimitero Austro-Ungarico con 14.550 salme di soldati